Sicilia, rubinetti secchi, ponti crollano, mancano strade e ferrovie… le opere pubbliche spesso inconcluse. Equiparare la Sicilia al resto d’Italia!

image

In Sicilia i rubinetti sono secchi, i ponti crollano non ci sono strade e ferrovie… o addirittura le opere restano spesso in concluse.

La politica tutta dovrebbe pensare al più presto al
ponte sullo stretto
fare le strade, le ferrovie, gli aeroporti e tutte le infrastrutture e servizi annessi e necessari alla fruizione.
È tempo di sinergie, di interventi strategici organizzativi
di pianificazione territoriale non dal basso.

Equiparare la Sicilia a tutte le altre regioni d’Italia?

Raffiniamo il petrolio e la inquiniamo mentre i carburanti costano più che nelle altre regioni.

L’alta velocità …? Nell’altra Italia si sono fatti e si continuano a fare investimenti.

Attraversare lo Stretto di Messina? Basta fare una finanziaria, costa circa 80,00 euro, abbiamo bisogno di andare e tornare magari più volte in un mese o tutte le volte che ci aggrada o ci è necessario, come si fa dalla Lombardia al Piemonte, dovrebbe essere possibile dalla Sicilia alla Calabria.

È dunque una punizione essere nati o aver deciso di vivere nell’isola Sicilia.
Equipariamo la Sicilia al resto dell’Italia.

Architetto Umberto Proietto #architettoumberto
Www.umbertoproietto.com studio.proietto@gmail.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.