Sei sicuro che la tua CASA o FABBRICATO sia in regola?

image

Sei sicuro che la tua CASAFABBRICATO sia in regola?
In ‘regola’ vuol dire aumentarne il VALORE patrimoniale, lo puoi vendere o donare, puoi usarlo a garanzia per prestito, mutuo o fido bancario.

❇ Verifica se hai:
➡ Progetto
➡ Accatastamento
➡ Collaudo
➡ Attestato prestazione energetica (APE)
➡ Autorizzazione allo scarico
➡ Certificati sugli impianti: elettrico, riscaldamento e idrico

➡ Abitabilità per la casa, abitazione
➡ Agibilità per negozio, deposito, magazzino, bar, ristorante, fabbrica, laboratorio, hotel, bed & breakfast, agriturismo, scuola, ufficio, studio, chiosco, pub e aziende varie…

Te ne manca qualcuno?
Contattaci subito per sapere come ottenerlo senza problemi!
📲 +39 3331650443 Telefono o whatsapp
РLa Consulenza ̬ assolutamente GRATUITA e senza impegno, per aiutarvi a chiarire eventuali dubbi in merito.
COGLI L’OCCASIONE!

#Catasto #architettura #architecture #costruzioni #restauri
#biennalearchitettura2016

Umberto Proietto – Studio di architettura
+39 3331650443
E-mail: studio.proietto@gmail.com

Edilizia, Architetti, Legge di Stabilità 2016, potenziale incremento del lavoro

image

Legge di Stabilità 2016 novità in edilizia, si parla (cito) di: 
Impianti fissi.
Riqualificazione e recupero edilizio.
Bonus arredi.
Detrazione 65% sull’efficienza energetica.
Affitti irregolari.
Terreni agricoli.
– Permesso di costruire (DIA, SCIA e autorizzazioni).

Riporto alcuni elementi inseriti nella Legge inerenti anche alla nostra professione; sulle relative applicazioni verificheremo nel tempo cosa e se porterà un incremento lavorativo.

Impianti fissi
Per gli impianti fissi, i cosiddetti “imbullonati”, arriva uno sconto sull’IMU, purché l’aggiornamento catastale con la procedura DOCFA arrivi all’Agenzia delle Entrate entro il prossimo 15 giugno.
La rendita catastale delle strutture di categoria D ed E (in cui rientrano opifici, capannoni industriali, fabbricati per funzioni produttive agricole) venga calcolata senza considerare il valore degli imbullonati, scontando così il prelievo sull’Imposta Unica Municipale.

Bonus Recupero edilizio
– I bonus sul “recupero edilizio” e sugli “interventi di ristrutturazione” sono stati prorogati per un anno fino al 31 dicembre 2016, con detrazione IRPEF che rimarrà a quota 50% (su 96mila euro).
– Il bonus per il 2016 invece è maggiore per “interventi di miglioramento antisismico degli edifici” che è del 65%, le strutture oggetto dei lavori dovranno insistere nelle zone 1 e 2 individuate dall’ordinanza n. 3274/2003, ossia le aree a maggiore rischio sismico.
– Estensione della detrazione fiscale 50% anche per il recupero delle case colpite da eventi calamitosi, alluvioni, trombe d’aria e terremoti. I lavori detraibili non sono solo quelli di manutenzione straordinaria.

Bonus Mobili 2016
– Bonus mobili si conferma anche per l’anno in corso collegato a interventi di ristrutturazione edilizia, il tetto massimo di spesa 10.000 euro, detrazione 50% recuperabili in 10 rate annuali di pari importo.
– Bonus mobili anche per giovani coppie (senza lavori edilizi) riservato agli under 35 conviventi o sposati da meno di 3 anni che abbiano acquistato casa. In questo caso si prevede uno sconto sull’acquisto del mobilio del 50% per un importo massimo di 16.000 euro.

Riqualificazione energetica ed Ecobonus 2016
– La detrazione del 65% per gli interventi di riqualificazione e risparmio energetico degli immobili è prorogata fino al 31 dicembre di quest’anno.
– La Legge Finanziaria 2016 mantiene anche le agevolazioni per interventi specifici come le schermature solari, gli impianti di riscaldamento alimentati a biomasse e gli interventi verdi realizzati dagli istituti di edilizia residenziale pubblica “comunque denominati”.
– La Legge di Stabilità 2016 comprende la possibilità per il condominio di cedere l’Ecobonus ai fornitori, ricevendo uno sconto sui lavori. È plausibile prevedere che la “cessione dell’ecobonus”, riferendosi genericamente ai “fornitori”, possa essere esteso non solo alle imprese ma anche ai professionisti tecnici?

IMU terreni agricoli
Annullata IMU per i terreni agricoli in aree svantaggiate.
La classificazione dei terreni in collina e montagna esenti dall’imposta tornerà ad essere quella in vigore fino al 2013. L’esenzione riguarda il proprietario, chiunque esso sia.
I terreni agricoli esentati:
– terreni di proprietà o condotti da imprenditori agricoli professionali e coltivatori diretti, iscritti nella previdenza agricola, indipendentemente da dove i terreni siano ubicati;
– terreni ubicati nei Comuni delle isole minori (allegato A, legge n. 448/1991);
– terreni a immutabile destinazione agro-silvo-pastorale a proprietà collettiva indivisibile e inusucapibile.

Affitti irregolari cosiddetti in nero
Per le locazioni non registrate e per gli affitti in nero, la registrazione del contratto di locazione è obbligatoria a carico del proprietario, entro 30 giorni dalla stipula, inoltre è obbligatorio darne notifica a locatario e amministratore di condominio entro i successivi 60 giorni perché aggiorni l’anagrafe condominiale.

Sanzioni e permesso di costruire
Nella Legge di Stabilità 2016 il comma 737, di interesse per il settore dell’edilizia, secondo cui “Per gli anni 2016 e 2017, i proventi delle concessioni edilizie e delle sanzioni previste dal testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia, (di cui al decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001 n. 380), (fatta eccezione per le sanzioni di cui all’art. 31, comma 4 bis, del medesimo testo unico), possono essere utilizzati per una quota pari al 100 per cento per spese di manutenzione ordinaria del verde, delle strade e del patrimonio comunale e per spese di progettazione delle opere pubbliche”.

Edilizia, Architetti, Legge di Stabilità 2016, potenziale incremento del lavoro per noi Tecnici Professionisti?

(Credits citazioni stampa varia normative.)

Umberto Proietto, studio architettura.

Io Umberto conosciuto come l’architetto, un po’ di me. Architetto di professione, impegno politico per passione

Architetto di professione.
Politica per passione
Credo nella capacità della “Comunicazione costruttiva” e “Partecipazione risolutiva” alle problematiche di nostre di cittadini.
Candidato Sindaco Randazzo

image

Biografia:
Un uomo di mezza età secondo l’appellativo comune riconosciuto dall’età anagrafica.
Giovane d’animo, di spirito e di pensiero sento di avere la capacità e la forza dell’esperienza nata dalla presenza oramai ventennale nello scenario politico della nostra comunità randazzese.
Sono nato a Randazzo il 3 settembre del 1955 da genitori conterranei poi emigrati in Svizzera poco dopo la mia nascita. 

La mia preparazione scolastica e culturale è di imprinting Salesiano (formazione condivisa da molti concittadini), mi diplomo presso il Liceo Scientifico di Linguaglossa nel 1974 quindi intraprendo gli studi universitari presso il noto Politecnico di Torino conseguendo la Laurea in Architettura nel 1981.

Architetto
è infatti la professione con la quale provo ad esprimere a tutt’oggi la mia preparazione tecnica ed intuizione creativa.
Fatta esperienza di insegnamento presso l’Istituto d’Arte il che mi ha offerto possibilità di accesso e interazione con il mondo dei giovani ancora in età da formare con le complessità del caso; oltre a collaborare con non pochi sforzi contemporaneamente con architetti di fama.

Nel 1984 torn a Randazzo, qui sulle pendici del vulcano Etna territorio al quale mi sento più legato e più votato, tanto da cominciare subito ad interessarmi dei problemi sociali e culturali del luogo e della mia comunità cui appartengo del resto. 

Da allora porto avanti il mio impegno nel sollecitare le potenzialità della mia Randazzo.